HCM

Si tratta di malattie caratterizzate da un aumento abnorme dello spessore del muscolo cardiaco. Da questo eccessivo ispessimento, che in medicina si definisce ipertrofia, deriva il nome della malattia.

In condizioni normali, il cuore può ipertrofizzarsi in seguito ad aumento della pressione arteriosa o a causa di intenso e prolungato allenamento fisico. Nella cardiopatia ipertrofica, l’ispessimento si verifica senza che vi sia una causa chiara.

Nella forma più comune di cardiomiopatia ipertrofica, l’ispessimento muscolare è localizzato a livello del setto interventricolare, ossia la parete che separa i due ventricoli. In taluni casi il setto si ispessisce a tal punto da creare un ostacolo allo svuotamento del ventricolo sinistro. Questa forma caratterizzata da una ipertrofia asimmetrica del setto è chiamata cardiomiopatia ostruttiva ovvero stenosi subaortica ipertrofica.

In una percentuale elevata di casi si tratta di una malattia ereditaria e i parenti dei nostri gatti possono essere portatori della malattia anche senza averne i sintomi.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *